Banner Oilcontrol
Banner N. Varesco

Servizi per il condominio

Very Fast People

Comunicazioni

In evidenza
 

Home
EPOurban: Neuer Kurs für KondominiumsverwalterInnen
Scritto da rm   
lunedì 07 aprile 2014

 

 
Ziel: Fachleute für energetische Sanierung ausbilden
 
Image 
[ Frei, Lombardozzi, Pasquali, Zanetti und Verones ]

Im Rahmen des EU-Projekts EPOurban hat die Stadt Bozen die Schirmherrschaft für einen Kurs für Berufs-KondominiumsverwalterInnen übernommen, bei welchem bereits Tätige eine zusätzliche Ausbildung im Bereich energetische Sanierung in Kondominien erfahren. Der Kurs wird von der Weiterbildungsagentur M&C Concilium GmbH in Zusammenarbeit mit dem Anaci di Bolzano und Verbraucherschutzzentren angeboten.

Stadträtin Maria Chiara Pasquali hat das Projekt vorgestellt. Den HausverwalterInnen komme im Kontext der energetischen Sanierung eine wichtige Rolle zu, so die Stadträtin, sie hätten das Knowhow, um sowohl Informationen zu liefern als auch Interessen zu koordinieren und beratend zu begleiten.

Ziel des EU-Projekts EPOurban, das im Rahmen des Programms Central Europe finanziert wird, ist es, private Immibilienbesitzer dazu anzuregen, ihre Immobilie energetisch zu sanieren. Drei Jahre dauert das Projekt, bei welchem von Fachleuten aus allen Bereichen 20 ausgewählte Privatgebäude untersucht und bei der Sanierung begleitet werden.

Mit dabei waren auf der Pressekonferenz der Bozner Vorsitzende der nationalen Vereinigung der 'ANACI (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari) Marco Lombardozzi und als Vertreter des Verbraucherschutzes Alfred Frei.

Der Kurs wird am Sitz des ANACI in Bozen vor maximal 25 TeilnehmerInnen abgehalten; er gliedert sich in einen juridischen, technischen, wirtschaftlichen und psychologischen Bereich. Die Details wurden von Silvia Zanetti (eine der Dozentinnen) und von der EPOurban-Gemeindereferentin Sara Verones vorgestellt.
 

 
EPOurban: nuovo corso per amministratori di condominio
Scritto da mp   
lunedì 07 aprile 2014

Obiettivo: formare professionisti per la gestione dei processi condominiali di riqualificazione energetica
 
 Image
[ Conferenza stampa. Da sinistra: Frei, Lombardozzi, Pasquali, Zanetti e Verones ]
 

Grazie al positivo impatto del progetto europeo EPOurban, il Comune di Bolzano patrocina un corso per amministratori condominiali professionisti, già attivi nel settore  che ha come obiettivo principale un ulteriore approfondimento in merito alla gestione di processi condominiali di riqualificazione energetica. Il corso è sviluppato da M&C Concilium Srl - Ente di Mediazione e Formazione, in collaborazione con Anaci di Bolzano e con il Centro Tutela Consumatori.

Stamane nel corso di una conferenza stampa in municipio, l'Assessore all'Urbanistica del Comune Maria Chiara Pasquali ha presentato l'iniziativa. "Il progetto EPOurban patrocinato dal Comune di Bolzano -ha detto-  mette in luce la centralità del ruolo del condominio e della figura dell'amministratore, quale leva per lo sviluppo immobiliare e per la riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente. E' evidente come in tale contesto la figura dall'amministratore quale connettore di interessi, necessiti sempre più di una maggiore preparazione su ambiti di carattere trasversale che spaziano da materie economiche, normativo-giuridiche e anche competenze tecniche, in particolar modo alla luce della nuova riforma sul condominio che ne ha aumentato le responsabilità e introdotto alcune novità significative":

Il progetto EPOurban, sostenuto da fondi europei all'interno del programma Central Europe, cui il Comune di Bolzano partecipa, ha dunque l'obiettivo di attivare i privati proprietari nel processo di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio residenziale esistente. Di durata triennale  si muove nel contesto più esteso della tematica fortemente attuale della rigenerazione urbana.
Nel novero del progetto EPOurban, si intende sviluppare, implementare e consolidare un sistema di consulenza tecnica, amministrativa e finanziaria rivolta ai privati, avvalendosi di un team multidisciplinare di esperti incaricati delle consulenze pilota su 20 edifici privati (10 durante il 2013 e 10 edifici durante il 2014) selezionati dal Comune di Bolzano. Un team di esperti elabora, sulla scorta dell'esperienza maturata, un modello operativo da replicare in futuro su altri edifici della città di Bolzano.

In conferenza stampa sono intervenuti anche il presidente della sezione si Bolzano  dell'ANACI (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari) Marco Lombardozzi e Alfred Frei (vicepresidente CTCU) a rappresentare anche il Centro Tutela Consumatori Utenti. "Tale corso -hanno ricordato- viene proposto con l'obiettivo di formare professionisti già attivi nella gestione immobiliare e nella consulenza condominiale. Il corso infatti affronta tutti gli aspetti amministrativi, legali e fiscali, necessari all'esercizio della professione di amministratore di condominio. Il corso è rivolto anche agli amministratori condominiali professionali che desiderano approfondire le proprie conoscenze teorico-pratiche".

Il corso, che si terrà presso la sede dell'ANACI a Bolzano per un massimo di 25 iscritti,  sarà strutturato in alcuni moduli: giuridico, tecnico, enconomico-finanziario e psicologico. I dettagli sono stati illustrati dall'avvocato Silvia Zanetti (tra i docenti del corso) e dalla referente comunale di EPOurban Sara Verones.

 

 

Ultimo aggiornamento ( lunedì 07 aprile 2014 )
 
APE e autocertificazione energetica
Scritto da Centro Studi ANACI Bolzano   
mercoledì 19 marzo 2014
La normativa italiana prevede, in caso di acquisto o affitto di fabbricati o parti di essi ove gli ambienti interni vengono condizionati termicamente attraverso l’impiego di fonti di energia, l’obbligo di allegare al contratto apposita attestazione di prestazione energetica (A.P.E.) o certificazione equipollente, in ottemperanza alla direttiva europea 2010/31/CE.
La mancata allegazione al contratto, non produce più la nullità dell’atto, ma è soggetta a sanzione pecuniaria in base al Decreto legge 23 dicembre 2013 n. 145 (c.d. “Decreto destinazione Italia”) convertito con legge N. 9/2014.
In Provincia di Bolzano, in base alla D.G.P. 4 marzo 2013, n. 362 è possibile fornire l'attestazione del rendimento energetico, esclusivamente ai fini della stesura di contratto e, in mancanza del certificato Casa Clima, tramite un’A.P.E. come definite dalle Linee Guida Nazionali.
Conseguentemente l’Agenzia Casa Clima S.r.l. può rilasciare – su richiesta – un unico certificato per l’intero edificio che può sostituire validamente l’A.P.E. del singolo appartamento.
Il certificato, redatto in forma semplificata da parte dell’Agenzia Casa Clima S.r.l. ha un costo fisso da parte dell’Agenzia stessa pari a €. 150,00 + IVA oltre ai costi necessari per il rilevamento delle caratteristiche del fabbricato che nei casi più semplici è limitato alla documentazione fotografica del fabbricato, degli infissi e della centrale termica, ma che può richiedere le planimetrie del fabbricato e/o calcoli energetici; tali documenti possono essere forniti da un tecnico o dallo stesso studio di amministrazione.
L’amministratore non ha titolo per richiedere all’Agenzia Casa Clima il rilascio di tali attestazioni senza apposita delibera dell’assemblea e – pertanto – nel caso di richiesta da parte dei condomini o su sua iniziativa, andrà necessariamente convocata un’assemblea ad hoc (ovvero inserito apposito punto all’ordine del giorno in caso di assemblea indetta per altri motivi) ove, con la maggioranza ordinaria prevista dal codice civile, verrà deliberato in merito; la stessa assemblea delibererà anche in merito alla spesa (costo prestazioni Agenzia Casa Clima e delle competenze per il tecnico o dello studio di amministrazione).
Per quanto sopra gli amministratori iscritti ANACI sottoscriveranno il modulo di richiesta di classificazione dell’edificio a Casa Clima solo a fronte di specifica delibera assembleare, in quanto diversamente si configurerebbe un andare oltre ai limiti del mandato fissati ai sensi del codice civile oltre alla concreta possibilità che potrebbe risultare danneggiato quel condomino che, a seguito di interventi di miglioria all’interno della propria unità immobiliare, potrebbe vedersi riconosciuta un’attestazione energetica di classe superiore o ne fosse già in possesso.

Centro Studi ANACI Bolzano
 
Convivere bene in condominio
Scritto da Segreteria ANACI   
mercoledì 26 febbraio 2014

Al via la campagna "convivere bene in condominio" promossa dalla Sezione Anaci di Bolzano, presieduta da Marco Lombardozzi. Dal primo marzo al 31 dicembre su alcuni bus della Sasa sarà possibile vedere dei cartelloni che richiamano le principali regole per convivere bene in condominio.

Image 

Le vignette delle regole d'oro, tradotte in 13 lingue, presentate ormai due anni orsono, sono infatti risultate molto apprezzate. Ma che fanno gli inquilini poco educati? Occupano i vani comuni (come giroscale e ballatoi) con oggetti vari e sporcizia di vario genere. Piazzano sui balconi altrettanti oggetti che sporgono troppo e appendono a balconi e terrazze, oltre che alle finestre, tende e tendoni tanto "variopinti" da non armonizzarsi spesso con la casa. Capita spesso poi che le porte degli appartamenti restino aperte per arieggiare mentre nelle cucine si preparano pasti di odore "importante". C'è chi sputa a terra e chi lancia mozziconi di sigarette lanciati da finestre e balconi.

La campagna Anaci per il sociale prevede anche la collaborazione con altri enti come Avis e Caritas. Anaci ha infatti messo a disposizione della sezione Avis donatori di sangue di Bolzano una pagina del Registro degli amministratori, che uscirà a breve nella nuova edizione per l'anno 2014 stampato in 5000 copie, per sensibilizzare la popolazione a donare sangue. Analogamente è stata messa a disposizione gratuitamente una pagina alla Caritas per divulgare il progetto "Mani Tese" che trova una sua specifica applicazione proprio nel condominio.

 
ANACI per il sociale
Scritto da Ufficio Stampa ANACI Sezione di Bolzano   
venerdì 14 febbraio 2014

AL VIA A BOLZANO E MERANO LA CAMPAGNA

ANACI PER IL SOCIALE

L’educazione civica in pillole nel condominio

Image 

 Al via la campagna “convivere bene in condominio” promossa dalla Sezione ANACI di Bolzano, dal primo marzo al 31 dicembre 2014 su alcuni bus della SASA sarà possibile vedere dei cartelloni che richiamano le principali regole per convivere bene in condominio.

 

Le vignette delle regole d’oro, tradotte in 13 lingue, presentate ormai due anni orsono, sono infatti risultate molto apprezzate e richieste dal pubblico, tanto che il direttivo ANACI della Sezione di Bolzano ha ritenuto opportuno proseguire con la divulgazione di questa iniziativa che richiama le principali regole per convivere serenamente in condominio.

 

 oggi la stragrande maggioranza delle persone vive in verticale, con tutte le problematiche che inevitabilmente ne conseguono, pertanto un pizzico di educazione civica, richiamando le regole principali di convivenza, non può che essere utile – ha sottolineato il Presidente provinciale Marco Lombardozzi -  e per richiamarle in modo simpatico ANACI Bolzano ha pensato di utilizzare uno strumento semplice quanto efficace, l’autobus! Infatti non è forse vero che quotidianamente, quando ci si trova dietro un autobus, la nostra attenzione, inconsapevolmente, viene catturata dai messaggi pubblicitari che vi sono affissi?

Partendo da questo presupposto è nata l’idea di offrire un attimo di riflessione a tutti su alcune regole d’oro, le più importanti da rispettare, e fare rispettare, per vivere serenamente la propria vita in condominio”.

 

Image 

 

La campagna ANACI per il sociale prevede anche la collaborazione con altri enti come AVIS e Caritas, ANACI Bolzano ha infatti messo a disposizione della sezione AVIS donatori di sangue di Bolzano una pagina del Registro degli amministratori, che uscirà a breve nella nuova edizione per l’anno 2014 stampato in 5000 copie, per sensibilizzare la popolazione a donare sangue. Analogamente è stata messa a disposizione gratuitamente una pagina alla Caritas per divulgare il progetto “Mani Tese” che trova una sua specifica applicazione proprio nel condominio sia inteso come parti comuni, che inteso come singole proprietà.

 

Per ulteriori informazioni contattare:

Radames Pandini:  Responsabile Ufficio Stampa ANACI Sezione di Bolzano

Cell. 39 336 459050

Email: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

 

Ultimo aggiornamento ( venerdì 14 febbraio 2014 )
 
Amministratori a confronto su Destinazione Italia
Scritto da Segreteria ANACI   
lunedì 27 gennaio 2014

Sala gremita il 24 gennaio 2014 presso la sede ANACI di Bolzano per il seminario di aggiornamento sulle modifiche introdotte dal d. Lgs "Destinazione Italia".

Image 

 [ Fotografie del seminario ]

 

Ultimo aggiornamento ( lunedì 27 gennaio 2014 )
 
Natale... in aggiornamento
Scritto da Segreteria ANACI   
giovedì 12 dicembre 2013

 

Aggiornamento
 
 
Anche in occasione degli auguri di Natale la sala riunioni della Sezione ANACI di Bolzano è strapiena per un mini
aggiornamento sul tema attuale relativo all'installazione delle valvole termostatiche e dei rilevatori di consumi.
 
La documentazione è disponibile nell'area riservata nella sezione Consulenti e Partner.
 
Ultimo aggiornamento ( lunedì 16 dicembre 2013 )
 

Mediazione

mediazione.gif

ANACI BOX

anacibox.jpg

Bolzano scomparsa

bolzanoscomparsa.jpg

Protocollod'Intesa

Frutto di una serie di incontri e di colloqui svoltisi nell'arco degli ultimi anni l'accordo sigla di fatto il riconoscimento da parte del comune di Bolzano dell'importanza del ruolo dell'amministratore di condominio quale leva per il cambiamento, motore di sviluppo della residenzialità, sintesi tra interessi pubblici e privati, portatore di un corpus di conoscenze giuridiche, tecniche, contabili, organizzative e relazionali; comune di Bolzano che trova nell'amministratore un fondamentale elemento di rappresentanza dell'utenza e interfaccia con la pubblica amministrazione.

[ Protocollo d'intesa ANACI - Comune Bolzano | Vereinbarungsprotokoll ANACI-Stadtgemeinde Bozen

 

ANACI-HDS UNIONE

logo-verband_s.gif

© 2014 ANACI Alto Adige / Südtirol - Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari - Sezione di Bolzano
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.